Una storia di eroi e traditori che ha come protagonista Mvtina

Mutina-lalba-dellimperoE’ finalmente in libreria il mio nuovo romanzo storico, Mvtina l’alba dell’Impero (Edizioni Artestampa) che vi porterà a Mvtina dove dal gennaio all’aprile del 43 a.C. hanno agito i più importanti leader dell’epoca: Marco Antonio, Decimo Bruto, Ottaviano Cesare, Aulo Irzio e Vibio Pansa.

Ho voluto raccontare la storia della guerra che ha segnato la nascita dell’Impero Romano, attraverso la vita dei protagonisti, con le loro attese, le loro speranze, le loro paure, le loro emozioni. Oltre la guerra, storie d’amore e di riti e miti in quella che Cicerone definì città “firmissima ac splendidissima”.

La morte di Giulio Cesare ha precipitato Roma sull’orlo di una nuova guerra civile. Da una parte ci sono i cesaricidi, appoggiati in Senato da Cicerone ma isolati dal popolo e lontani dalla Capitale. Dall’altra c’è Marco Antonio che cerca un accordo per la pace ma teme per il suo futuro al termine del Consolato. Infine c’è Gaio Cesare Ottaviano, il giovane nipote di Cesare da lui adottato e nominato suo erede, che muove i primi passi nella politica romana col piglio del navigato statista, mettendosi presto in rotta di collisione con Antonio.

È questo lo scenario nel quale Mvtina, colonia romana della Gallia Cisalpina, viene risucchiata nel cuore degli avvenimenti che segneranno la fine della Repubblica e l’inizio dell’Impero Romano.

Decimo Bruto, uno dei più odiati assassini di Cesare, si barrica in città incalzato da Antonio e difeso dai Consoli Irzio e Pansa. Con loro c’è Ottaviano che, con un capolavoro di trasformismo, sta appoggiando il Senato e Cicerone per ottenerne la legittimazione. La vita del giovane Cesare, però, è in pericolo e solo un uomo può aiutarlo: Marco Nevio, legionario in congedo di origini vestine, che dovrà indossare di nuovo l’armatura per obbedire a un antico giuramento.

Riuscirà a fermare il sicario silenzioso che insegue il giovane Cesare? Un assassino che agisce nel nome di un’antica vendetta. Sarà capace il centurione Nerellio di aiutare Antonio nella sua ascesa al potere? Che ne sarà di Geminiana e Lucio che vivono la loro disperata storia d’amore dentro le mura di Mvtina assediata? Che ruolo giocherà Vibio Serio, figliastro di Pansa arruolato sotto falso nome nelle legioni di Ottaviano

Questa voce è stata pubblicata in Mvtina l'Alba dell'Impero. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.