Un debutto emozionante per Mvtina l’Alba dell’Impero

E’ stata una settimana davvero emozionante per me. Mercoledì settembre alle 18,30 Mvtina l’Alba dell’Impero ha debuttato a Modena presso la libreria Ubik di Modena (nella foto di Daniela Ori poso sotto l’immagine del grande Edmondo Berselli);  giovedì 7 settembre ho parlato alle 21,00 presso la “Caupona” il ristorante storico di Mvtina Boica al Parco Ferrari; quindi venerdì 7sabato 9 e domenica 10 settembre il romanzo è stato disponibile  presso lo Stand di Terra e Identità nell’ambito sempre di Mvtina Boica al Parco Ferrari di Modena

Insomma, anche io ho provato a celebrare i duemila duecento anni dalla fondazione di Mvtina (183 a. C.) rendendo omaggio a uno degli eventi storici più significatici dell’epoca romana, la Guerra di Modena (43 a.C.), raccontata nel mio romanzo.

La presentazione di UBIK è stata un trionfo con una settantina di persone che hanno assistito al Reading orchestrato con la solita bravura da Daniela Ori. Con noi c’era anche Daniele Biagioni che ha letto i brani tratti dal romanzo. Tutti e tre facciamo parte dell’Associazione I Semi Neri che era ben rappresentata anche in platea. Voglio ringraziare tutti coloro che sono intervenuti e Ubik per l’ospitalità.

Giovedì la pioggia ha cominciato a funestare questa edizione speciale di Mvtina Boica, come se Giove Pluvio stesse esprimendo il suo disappunto per qualche peccato commesso dai discendenti dei suoi antichi adepti… eppure alla Caupona c’erano una quarantina di persone che hanno gustato ottimi piatti a tema romano e hanno ascoltato me che dal palco raccontavo la mia storia. Una bella esperienza che mi ha fatto scoprire anche il Mulsum, il vino rosso speziato dei Romani.

Venerdì e sabato, nonostante il mal tempo, lo stand di terra e Identità ha fatto il suo dovere e sono molti i visitatori che si sono fermati, incuriositi dal romanzo. Adoro le fiere e ringrazio Gianni Braglia ed Elena Bianchini di TEI per l’aiuto. Soprattutto, Mvtina Boica è stata l’occasione per incontrare gli amici della Colonia Ivlia Fanestris, tra cui Ettore (uno degli editor del romanzo) e Marcus Aemilus Longinus; ancora,  Monia ed Eleonora che vantano una comparata nel trailer. E’ stato bello anche rincontrare l’Ars Dimicandi al completo. Bravissimi tutti, nonostante la pioggia.

Purtroppo la pioggia mi ha impedito di incontrare gli amici Vestini e in particolare Antonio D’Annibale. A loro e alla loro ospitalità ho dedicato la figura di Marco Callido, uno dei protagonisti del romanzo. Spero di incontrarli prestissimo.

Il viaggio di Mvtina continua. Rimanete connessi.

Questa voce è stata pubblicata in Mvtina l'Alba dell'Impero. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.