Presenze di Spirito

Esce per Damster Editore la nuova raccolta dell’Associazione di Scrittori Modenesi I SEMI NERI. Dodici narratori e due poeti si confrontano con i tòpoi della letteratura di genere. Il risultato è un mosaico non necessariamente horror, a tratti delicato, con reminescenze dickensiane, ricco di citazioni storiche o rievocazioni da antiche leggende. Firma la prefazione la scrittrice Eliselle.

Fantasmi nel senso più tradizionale del termine, oscure presenze che dall’aldilà cercano di comunicare con i vivi, anime che ritornano, ma anche spettri dell’anima, oppure ispirati alla tradizione celtica, alle ballate irlandesi, o alle paure legate all’infanzia.

Dopo il successo di “Emilia, la via maestra”, l’Antologia di racconti ispirata alla storia di Modena, sono loro, i fantasmi, anzi le “Presenze di Spirito” i protagonisti della nuova antologia promossa dall’associazione di scrittori modenesi “I Semi Neri”, pubblicata da Damster Editore. Rigorosamente con la luce accesa, il lettore resterà incollato alle 220 pagine, nelle quali dodici narratori e due poeti si confrontano con la tradizione delle ghost stories, elaborandola secondo il proprio gusto, la propria fantasia ed immaginazione. Il risultato è una raccolta di storie eterogenee, non necessariamente horror. Alcuni racconti si ispirano al genere fantasy o al noir, altri sono storie d’amore che superano i confini del tempo, altri ricordano le antiche ballate della tradizione anglosassone, altri ancora rievocano leggende irlandesi, o traggono spunto dai racconti di Charles Dickens. Alcune narrazioni si ispirano, invece, alla storia, altre ai tormenti dell’animo: che siano metafore o presenze inquietanti…in ogni storia, c’è sempre un fantasma!

Sin dall’antichità e dalle origini della letteratura, quando ancora la trasmissione delle storie avveniva oralmente, l’uomo ama il terrore. È il suo modo per esorcizzare una delle più grandi paure umane: la morte. Il passaggio dalla vita terrena all’aldilà, le domande e tutti gli interrogativi che questo evento comporta, è un argomento che attraversa le epoche, che grandi autori hanno onorato e che ancora oggi appassiona, proprio perché è sempre attuale”.  Si legge nella prefazione, firmata dalla scrittrice Eliselle. E questa antologia vuole essere un omaggio al genere, ma anche a tutti coloro che amano e si lasciano affascinare dalle storie di mistero, paura, romanticismo, senza tralasciare qualche risata, o qualche lacrima.

Firmano i racconti dell’antologia: Sara Bosi, Simone Covili, Mirko Farnitano, Manuela Fiorini, Daniela Ori, Marco Panini, Adalgisa Pini, Francesca Poggioli, Massimiliano Grandini, Luca Rachetta, Enrico Solmi e Gabriele Sorrentino.  Il libro si apre e si chiude con le poesie di Claudio Vincenzi e Massimo Vaccaro.

Presentazioni

10.12.2011 – Modena, Carducci Artistic Corner. Vai alla notizia

14.01.2012 -Modena, Salotto Aggazzotti. Vai alla notizia

Recensione

8.04.2012 – Area Verde Antenna 1 – Vai al video.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.